Nuove recensioni > Serial TV > Damages
 
 
 
 
 
 
 

Damages

 

 

Nazionalità: USA

Prima stagione: 2007

Ultima stagione:  seconda 2008

Soggetto e Sceneggiatura: Todd A. Kessler, Glenn Kessler e Daniel Zelman

Produzione: Sony Pictures TV

Attori: Glenn Close, William Hurt (serie 2)

Siti internet: www.fxnetworks.com/shows/originals/damages/

Pubblico di riferimento: adulti

Tematiche ricorrenti: avvocati, denunce contro multinazionali, il fine giustifica i mezzi

TRAMA E COMMENTO: Un’accattivante serie gialla che si basa interamente sull’interpretazione di una sublime Glenn Close, ossia Patty Hewes, avvocato di grande successo titolare (e monarca assoluta) di un grande studio legale, nel quale entra Ellen, giovane aiutante con la quale instaura un rapporto di fiducia apparentemente ottimo. Ma… il privato si mescola al lavoro, e non tutti i personaggi che circolano per lo studio sono quello che dicono si essere. E, soprattutto, il cattivo di turno (lo spavaldo Frobisher nella prima serie, lo spregiudicato Kendrick nella seconda) rischia davvero di riuscire a farla franca. Si tratta di una serie con trama unitaria nel corso dell’intera stagione, rica di colpi di scena, spesso anticipati – ma mai del tutto svelati – da sapienti flash forward che conducono lo spettatore, talvolta, a non orientarsi più nel tempo. Alla fine della prima stagione non sembra che i vari pezzi del puzzle si ricompongano a perfezione ma, quando termina la seconda, il risultato è un messianismo quasi perfetto e di grande soddisfazione. La sceneggiatura, come si dicevamo, si basa essenzialmente su una splendida Glenn Close (un po’ come Shark si basava su James Woods), che si trova perfettamente a proprio agio nelle atmosfere spesso torbide che si susseguono. Da segnalare che quasi ogni puntata si concede alcuni eccessi di sensualità che, seppur non troppo calcati, possono infastidire. Comunque la visione è consigliabile solo a un pubblico esperto, in grado di destreggiarsi con prontezza nei salti nel tempo cui costringe il regista.

(Giovanni De Marchi)

 

 
 
 
 
 
Cinema in famiglia